Truffa Postepay ai danni di unacittadina di Misiliscemi

Una donna di Misiliscemi, il neo costituito comune del trapanese, ha subito un raggiro da parte di un cittadini straniero e uno italiano attraverso la meglio nota truffa postepay. A scoprirlo e denunciare i malviventi sono stati i Carabinieri della locale stazione.

Gli uomini dell’arma di Misiliscemi hanno denunciato 2 persone, uno napoletano e l’altro originario del Bangladesh, ma residente a Roma, per truffa in concorso. Le indagini, sono scattate subito dopo la denuncia resa dalla vittima, una donna di 51 anni, che ha dichiarato ai militari dell’Arma di essere stata raggirata, tanto da avere effettuato una ricarica sulla postepay del presunto truffatore.

La stessa è stata contattata da un falso operatore delle poste che le comunicava un tentativo di truffa in atto sulla sua postepay e che immediatamente doveva attuare una procedura che avrebbe scongiurato il tutto. Seguendo le istruzioni dettagliate la donna si recava presso uno sportello postamat e attuava la lunga procedura mantenendo il contatto telefonico con il finto operatore di Poste Italiane.

Così facendo invece la vittima ha eseguito una ricarica ad una postepay sconosciuta per circa 600 euro. Dagli accertamenti eseguiti i Carabinieri sono riusciti a risalire all’intestatario della carta e della scheda sim da dove è partita la chiamata, denunciando entrambi.

Redazione – Trapani Post

1 Commento
  1. […] La malcapitata venditrice veniva raggirata e seguendo le istruzioni della malvivente si è recata con la propria carta al bancomat della posta per ricevere l’accredito del prezzo pattuito per la compravendita. La falsa acquirente, ha indicato alla donna un codice da digitare, riuscendo in tal modo a sottrarre dalla carta bancomat della malcapitata la somma di 1000 euro, un raggiro ben collaudato che ha già mietuto molte vittime in Sicilia. […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More