Vanda Grignani, la convivente di Favara, ha confessato l’omicidio

Per l’omicidio di Cristian Favara, 45 anni ucciso la notte scorsa a Trapani, i carabinieri hanno arrestato la convivente, Vanda Grignani. La donna avrebbe subito confessato il delitto. La vittima, con precedenti penali per droga e omicidio colposo, aveva l’obbligo di rientrare in casa alle 23.

Ieri sera sarebbe rincasato in ritardo; ne sarebbe nata, per questo motivo, una violenta lite con la donna che, impugnando un coltello, ha sferrato un fendente al petto uccidendolo pressoché sul colpo. La presunta omicida si trova adesso rinchiusa al “Pagliarelli” di Palermo.

Vanda Grignani, un’ora prima di compiere l’omicidio avrebbe manifestato le proprie intenzioni e la propria disperazione su Facebook con due post nei quali sembra annunciare quello che sarebbe avvenuto o che era già avvenuto visto che i post in questione si riferiscono a 18 ore fa proprio a ridosso dell’omicidio di Cristian Favara.

Ecco cosa scriveva Vanda Grignani:

“Scusate vi voglio bene a tutti mi manca la mia famiglia sono sola questo essere mj ha portato all esasperazione la polizia e carabinieri di trapani sembrano ke vadano d accordo con lui stasera farò qualcosa ke non avrei mai pensato vi amo xdonatemi”

e subito dopo: “O chiesto aiuto questo pezzo di merda mi ha distrutto la polizia e carabinieri di trapani difendono lui ok va bene sono stanca o xso tutti non o più niente da xdete xdonatemj”

Redazione – Trapani Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More