Ancora un’evasione dai domiciliari a Marsala

Ancora un’evasione dai domiciliari a Marsala, questa volta il carcere é scattato per un 29enne agli arresti domiciliari scoperto a passeggio in bicicletta da una voltante della polizia di stato.

I poliziotti del Commissariato di Marsala hanno dato esecuzione all’ordinanza di aggravamento di misura cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Marsala, a carico di un  29enne, già sottoposto ai domiciliari. L’uomo dopo essere stato arrestato é stato condotto in carcere.

L’uomo, era finito in manette nell’ambito dell’operazione “Jummer” del Maggio scorso quando nel mirino degli investigatori finirono gli appartenenti a tre gruppi criminali, uno operante a Marsala, specializzati nel furto delle postazioni ATM, mediante l’utilizzo di escavatori. I malviventi utilizzavano infatti mezzi d’opera, di regola rubati, per scardinare le postazioni bancomat e poi, dopo averli caricati a bordo di altri veicoli pesanti, sempre oggetto di furto, erano soliti portarli in località appartate, dove provvedevano all’apertura per estrarne dall’interno il denaro.

Il 29enne è stato sorpreso dai poliziotti fuori dalla propria abitazione per tre volte, rendendosi così responsabile del reato di evasione.  L’ultimo episodio di evasione dai domiciliari risale allo scorso 4 novembre, quando il 29enne è stato intercettato da una volante in corso Calatafimi in sella a una bicicletta. Alla vista degli agenti l’uomo non ha esitato a minacciarli e insultarli. Dopo le formalità di rito è stato condotto in carcere.

Redazione – Trapani Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More