Rosalba Cimino: nelle carceri manca assistenza

La deputata del Movimento 5 Stelle, Rosalba Cimino, si e’ recata in visita nelle case circondariali di Sciacca e Trapani, per esaminare le condizioni delle due carceri, alle prese da tempo con diverse criticità, che inficiano le condizioni di lavoro degli agenti penitenziari ma anche la vita dei carcerati all’interno delle strutture. Su invito dell’associazione Antigone Sicilia, presente con il presidente Pino Apprendi e l’avvocato Francesco Leone, la deputata ha voluto constatare le condizioni delle carceri: “La situazione, soprattutto a Sciacca, non e’ delle migliori -spiega – mancano i riscaldamenti e l’ambiente e’ umido, mentre a Trapani alcune criticità sono state risolte con dei lavori di riqualificazione”. I carcerati, come ha potuto constatare anche la deputata, sono comunque alle prese con diversi problemi.

“Mancano medici, assistenti sociali, agenti di polizia penitenziaria, che possano garantire una giusta assistenza per le persone che occupano le celle delle due case circondariali”. Dopo la visita, la deputata Rosalba Cimino e l’associazione Antigone segnaleranno agli organi preposti le problematiche delle due carceri: “Bisogna lavorare per assicurare i servizi essenziali, compresi quelli formativi e creativi, non di minore importanza e per garantire il diritto alla salute”. Uno degli esempi delle problematiche e’ quello dello studio dentistico di Sciacca: “già pronto e mai operativo perché – denuncia la deputata – in attesa di una autorizzazione da parte dell’Asp che tarda ad arrivare”.

Redazione – Trapani Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More