Mare per tutti: scivoli per disabili realizzati nelle Egadi

Le isole Egadi rendono il mare accessibile a tutti, realizzando degli scivoli per faciliare l'accesso alle spiagge ai disabili.

Le Isole Egadi si adoperano affinchè le spiagge siano per tutti, costruendo scivoli per facilitare l’accesso in mare aper i disabili. Si tratta di un’iniziativa dell’Area Marina protetta, la quale ha deciso di andare incontro all’abbattiment di ogni barriera per chi ha ridotte capacità di movimento. Il primo comune a partecipare sarà Marettimo. Ne seguiranno, però, molti altri.

Mare per tutti: Egadi costruiscono scivoli per disabili

Andare a mare bisognerebbe essere un’attività rilassante ma non è così per tutti. Chi ha ridotte capacità di movimento, infatti, non può accedere al mare. Proprio per questo, L’Area Marina protetta ha deciso di intraprendere la costruzione di scivoli per disabili nei comuni delle Egadi affinchè il mare non sia più un bene per pochi.

L’iniziativa è nata “nell’ottica di rendere fruibile l’accesso al mare o a spiagge da solarium anche alle persone con ridotte o impedite capacita’ motorie”, specifica una nota del Comune delle tre isole. Alcune zone di balneazione, infatti, sono inaccessibili per i disabili.

Da Marettimo a Favignana: e non solo

Per rendere accessibili le zone di balneazione dell’arcipelago delle Egadi a tutti, l’Area Marittima ha creato il progetto ‘a𝑏𝑏𝑎𝑡𝑡𝑖𝑚𝑒𝑛𝑡𝑜 𝑏𝑎𝑟𝑟𝑖𝑒𝑟𝑒 𝑎𝑟𝑐ℎ𝑖𝑡𝑒𝑡𝑡𝑜𝑛𝑖𝑐ℎ𝑒. 𝑃𝑟𝑜𝑔𝑒𝑡𝑡𝑜 𝑎𝑟𝑐ℎ𝑖𝑡𝑒𝑡𝑡𝑜𝑛𝑖𝑐𝑜 𝑝𝑒𝑟 𝑙𝑎 𝑟𝑒𝑎𝑙𝑖𝑧𝑧𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑑𝑖 𝑠𝑐𝑖𝑣𝑜𝑙𝑜 𝑝𝑒𝑟 𝑑𝑖𝑠𝑎𝑏𝑖𝑙𝑖’. L’obiettivo è creare uno scivolo per diversamente abili allo Scalo Vecchio dell’Isola, decidendo a chi affidare i lavori ai vincitori del bando pubblico.

Le Egadi, quindi, si mobilitano. Si parte da Marettimo, ma nei prossimi mesi si continuerà con simili interventi anche in altri luoghi, come Favignana e Levanzo.

“Iniziamo da Marettimo un progetto che estenderemo anche alle altre due isole del nostro arcipelago – ha affermato il sindaco Francesco Forgione – Ci auguriamo di poter garantire, entro la prossima stagione estiva, il diritto alla liberta’ di movimento anche ai diversamente abili, cosi’ da consentire sia l’accesso al mare che a spazi come le spiagge da solarium”.

Silvia Giorgi – Trapani Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More