Madre viene picchiata per avere i soldi da giocarsi alle slot

Un uomo di 33 anni anni è stato tratto in arresto con l’ accusa di maltrattamenti in famiglia, ad avere il coraggio di denunciare quanto avveniva nelle mura domestiche ogni giorno è stata la madre che ormai esasperata e in costante preoccupazione anche per la propria incolumità fisica in quanto la donna ha raccontato che veniva minacciata anche di morte, le cause dei litigi e della violenza partono dalle continue richieste di denaro da parte del 33 enne, il quale pretendeva con la forza dalle 30 alle 50 euro al giorno, denaro che veniva poi sperperato in alcolici e slot machine.

Ad intervenire e fare luce su quanto accadeva in quella casa, sono stati i carabinieri della Stazione di Mazara del Vallo (Trapani), i militari hanno raccolto la richiesta di aiuto della madre del 33enne,  il quale era già un volto noto alle forze dell’ordine,  dopo aver raccolto  la denuncia, che è stata poi trasmessa alle autorità competenti, i militari in esecuzione della disposizione emessa dal giudice per le indagini preliminari di Marsala, il quale ne ha disposto per il 33 enne la custodia cautelare in carcere, le forze  dell’ ordine hanno accompagnato l’ uomo presso il  carcere Piero Cerulli di Trapani.

Raffaele Longo – TrapaniPost 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More