A fuoco rifiuti ai piedi di monte Erice

Balordi, non potrebbero chiamarsi altrimenti, hanno incendiato dei rifiuti, tra cui pneumatici, alle pendici del Monte Erice in provincia di Trapani. L’ incendio si é sviluppato intorno alle 14 di oggi  nel territorio di San Cusumano, sul lato della montagna di Erice. Il rogo ha provocato una densa colonna di fumo nero visibile per svariati chilometri, che sarebbe stata provocata da rifiuti e anche pneumatici a cui qualcuno ha dato fuoco.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, la Protezione civile e un elicottero della Forestale, immediatamente allertati dalla pericolosità delle fiamme e delle sostanze che stavano andando in combustione. Per fortuna chi è intervenuto è riuscito a tenere fiamme sotto controllo. Nel frattempo la strada provinciale venti in direzione di San Vito è stata chiusa al transito in via precauzionale, in attesa che la situazione torni alla normalità.

Proprio oggi un imprenditore marsalese è stato condannato in via definitiva ad 1 anno di arresto e 5.200 euro di multa per esercizio non autorizzato di attività di stoccaggio di rifiuti specializzati pericolosi, accertato e denunciato dal Comando di Polizia Municipale di Marsala. L’area interessata è la Zona Sud della città. L’operazione è scaturita da un sequestro effettuato proprio dalla Polizia Municipale, proprio a seguito di un incendio che si era sviluppato, in cui è stata accertata una attività di stoccaggio. All’imprenditore è stato ordinato di provvedere alla bonifica e al ripristino dello stato dei luoghi.

Redazione – Trapani Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More